ALFREDO CASALI


Alfredo Casali è nato a Piacenza nel 1955. Dopo varie esperienze artistiche fra pittura, poesia visiva e studi filosofici (sotto la guida di Luciano Anceschi nella Bologna degli anni Settanta) approda a un linguaggio fondato su alcuni elementi archetipici ricorrenti all’interno di veri e propri cicli. Sono le case, i tavoli, gli alberi, le nuvole, le lavagne a costituire da ora i riferimenti permanenti di una poetica rarefatta ed essenziale. Fra i primi ad accorgersi e a valorizzare la sua arte è Giovanni Fumagalli, che lo vuole tra gli artisti della storica Galleria delle Ore di Milano. Nel 1993 è invitato alla XXXII Biennale d’Arte Città di Milano e alla III Biennale di Cremona, dove torna nel 1999 per la VI edizione. Numerose le mostre in Italia e all’estero, fra cui la personale al Centro Culturale San Fedele di Milano nel 2011, la partecipazione alla mostra dedicata all’astrazione internazionale al Museo d’arte di Mendrisio, oltre alle mostre “Sogno e Confine. Casali, Cemak, Folon e Giacomelli” allestita nel 2012 alla Galleria Biffi di Piacenza, e “La natura obliqua. Alfredo Casali, Angelo Del Bon, Mario Giacomelli” presso Il Chiostro arte contemporanea di Saronno, nel febbraio del 2014, seguita da una importante personale allestita alla Galleria Ceribelli di Bergamo.
Alfredo Casali